Cosa fare quando arriva un terremoto

Regole da seguire durante e dopo un terremoto

Cosa fare quando arriva un terremoto

Durante un terremoto

Cerca riparo all'interno di una porta, sotto una trave, un arco, in prossimità di un muro portante. Se rimani al centro della stanza potresti essere ferito dalla caduta di vetri, intopnaco o altri oggetti.
Cerca riparo sotto un tavolo robusto, sotto una trave, un arco, o sotto il banco se sei a scuola.
Chiudi gli interruttori generali, del gas, corrente elettrica e acqua. In questo modo puoi evitare possibili incendi.
Non precipitarti fuori per le scale con i balconi e le terrazze, le scale sono la parte più debole e insicura dell'edificio.
Non usare l'ascensore, si può bloccare.
Se sei in auto ferma il veicolo ai lati della strada, possibilmente lontano dalle linee elettriche. Esci dall'auto e cerca un luogo sicuro.
Non sostare in galleria o sui ponti, possono crollare.

Dopo un terremoto

Esci alla fine della scossa e fai attenzione agli oggetti caduti per terra: vasi, tegole, vetri rotti. Potresti ferirti.
Cerca un luogo sicuro, possibilmente in uno spazio aperto (piazza, campo sportivo, ecc).
Allontanati dalla costa, potrebbe sorprenderti un'onda improvvisa.
Dopo la scossa dirigiti verso le aree destinate alla Protezione Civile. Informati per sapere dove sono ubicate.
Non bloccare le strade, servono per i mezzi di soccorso. Usa l'auto solo in caso di assoluta necessità.
Non ostacolare i soccorsi congestionando i sistemi di telecomunicazione (telefono, cellulare, internet).
Tieni a portate di mano una valigetta del pronto soccorso, una torcia elettrica, una radio portatile, una coperta. Potrebbero servire in caso di bisogno.

SCARICA IL PROMEMORIA