Esercitazione congiunta SASC-Esercito Italiano LAM1/LAM2

Attività addestrativa congiunta 2019 tra il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (CNSAS) e l'Esercito Italiano

19 ottobre 2019 - Nell'ambito del programma per la pianificazione e il coordinamento dell'attività addestrativa congiunta per l'anno 2019 tra il Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico (CNSAS) e l'Esercito Italiano, lo scorso 19 dicembre si è svolta l'esercitazione LAM1/LAM2 che ha visto impegnati i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria (SASC) con gli equipaggi del 2° Rgt Aves Sirio di Lametia Terme.

In tale contesto sono stati impiegati più di 10 tecnici del SASC provenienti dalle 2 Stazioni Alpine Calabresi appartenenti alla Delegazione Sud, le rotazioni eseguite e le sortite effettuate hanno permesso di testare ed affinare le capacità degli equipaggi EI e dei tecnici SASC, simulando una serie di rischieramenti delle squadre con le tecniche d'impiego del verricello in vari scenari.

Quale ulteriore particolarità, in tale contesto, è stata impiegata in addestramento dinamico col Sirio, n°1 UCRS (Unità Cinofile Ricerca di Superficie) del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria simulando, con l'impiego del verricello, la proiezione rapida delle unità cinofile in contesti operativi.
L'ottimo risultato raggiunto e l'avvenuto conseguimento dei tasks prefissati, evidenziano il livello di collaborazione e sinergie maturato negli anni con 2°Rgt Aves Sirio, che, attraverso una continua cooperazione, ci ha permesso e ci permetterà di affrontare nel miglior modo le missioni per il concorso della salvaguardia della vita umana.